PostHeaderIcon Su tutte le strade del mondo

La storia è quella di alcuni personaggi di varia estrazione sociale, ognuno con i propri obiettivi e i propri valori, ognuno sulla propria strada del mondo, ma tutti guidati dal dono della vita. Il musical coinvolge circa 35 ragazzi, il coro canta a quattro voci e l’accompagnamento rigorosamente dal vivo, è del complesso Weekend Music.

“Su tutte le strade del mondo c’è un uomo che inventa una storia di gioia, di pianto, d’amore: son io, sei tu, siamo noi. Su tutte le strade del mondo la storia di Dio non muore: un popolo crede, è in cammino: son io, sei tu, siamo noi.”

“Dio, Dio del cielo, Dio d’ogni uomo scendi sulla terra e canta con noi questa vita”

 

Queste sono alcune foto dello spettacolo.

Foto9
Fot10
Fot14
Fot13
Foto8

Nell’ottobre ’86 nasce l’idea del nuovo recital: prima teatrale a Cles il 21 aprile 1987. Le canzoni sono sempre suonate dal complesso Weekend Music, cantate dal coro e accompagnate da coreografie. La storia è quella della Passione di Cristo. Accanto agli attori principali recitano tantissimi giovani (circa 40) riuniti nella cosiddetta “folla”: molti di questi rappresentano l’ossatura dei futuri recital.

 
Pagina 1 di 4