promo34
promo07
promo52
promo33
promo42
promo40
promo45
promo32
promo20
promo39
promo51
promo21
promo57
promo48
promo37
promo47
promo23
promo60
promo12
promo10
promo16
promo28
promo08
promo19
promo59
promo30
promo03
promo26
promo22
promo35
promo49
promo01
promo38
promo41
promo58
promo43
promo13
promo25
promo11
promo31
promo29
promo24
promo18
promo14
promo55
promo04
promo56
promo46
promo02
promo17
promo09
promo50
promo05
promo06
promo36
promo15
promo27
promo54
promo53
promo44

È una  telefonata di Dio in persona a scuotere la vita tranquilla di un paesino di montagna, annunciando al giovane sacerdote, don Silvestro, l’imminente arrivo del Secondo Diluvio Universale.
Una notizia che mette in agitazione don Silvestro, costringendolo a confrontarsi con l’incredulità dei suoi paesani e soprattutto con la cocciutaggine dell’atea e ricca sindaca Crispina.
Da subito accanto al sacerdote, invece, la dolce Clementina, figlia di Crispina e segretamente innamorata di lui, e il buon Toto, l’ingenuo del paese. Una volta convinti gli abitanti e imprigionato il primo cittadino, a Don Silvestro, guidato dall’onnipresente voce di Dio, resta il compito più importante: costruire l’arca! Ma non mancheranno le sorprese e i colpi di scena, come l’arrivo della provocante Consolazione e l’amore sognato di Silvestro e Clementina, per un finale tutto da scoprire!
Lo spettacolo originale portato da Garinei e Giovannini nei teatri di tutto il mondo è stato opportunamente adattato alle caratteristiche ed esigenze del Gruppo Speranza Giovane.Il copione, infatti, è stato accorciato (la durata della versione originale superava le tre ore!), e si è deciso di affiancare un cantante agli attori principali, dando al contempo maggior risalto alle coreografie. Il ruolo del sindaco, originariamente interpretato da un uomo, è stato invece assegnato ad un personaggio femminile; anche il nome del Santo che viene issato sull’arca è stato modificato: san Crispino è così divenuto san Rocco, in onore del patrono dell’oratorio di Cles, dove il Gruppo Speranza Giovane è nato e cresciuto.